Ha gestito tutto alla perfezione, dimostrando freddezza e manico da campione, Kenan Sofuoglu regola gli avversari e trionfa tra i cordoli di Portimao. Una gara combattutissima fino agli ultimi giri, quando resiste ad un sorpasso di Mahias (bravissimo a contrastarlo nonostante qualche problema alla moto), rispondendo con una staccata da cuore in gola alla fine del rettilineo. Kenan vince e mantiene la testa del mondiale. Mahias lo segue al secondo posto, sotto la bandiera a scacchi, e nella classifica iridata, dove accusa un distacco di 4 punti.

MV Agusta tra i primi 5 - Terzo gradino del podio per Jules Cluzel, che ha battagliato con la sua Honda per gran parte della gara per poi mollare nel finale. Quarto invece Morais, medaglia di legno, mentre quinto a passare sotto alla bandiera a scacchi è Jacobsen, già protagonista in pole con la sua MV Agusta.

CHIUDONO LA TOP TEN, nell’ordine: Gamarino (primo tra gli italiani), Caricasulo, Zanetti, Bergman e Hartog. Travate invece qui tutti i risultati completi.