Kenan Sofuoglu deve essere uno al quale non piace lasciare le cose a metà. Dopo aver vinto cinque titoli mondiali, era stato fermato da un brutto infortunio alla fine del 2017, e il suo addio alle competizioni avrebbe dovuto essere nel round di Imola del 2018. Quella, infatti, avrebbe dovuto essere l’ultima gara della sua carriera. Invece, in quell’occasione, il pluricampione turco disputò soltanto le prove libere e le qualifiche, ma alla fine decise di non schierarsi al via.

IL RITORNO A IMOLA - Adesso, Sofuoglu vuol riprendere da dove aveva lasciato e disputare quella gara.

Il sito Speedweek.com ha pubblicato un articolo che sostiene il possibile rientro del campione turco, che non sarebbe sicuro di voler già appendere il casco al chiodo.

In quasi un anno di assenza dalle competizioni,  il leggendario pilota turco ha continuato a frequentare il paddock del mondiale Superbike e lo abbiamo visto anche al Pirelli Thai Round come nei panni di coach del connazionale Toprak Razgatlioglu e spianando la strada al cugino Bahattin che forma parte dello schieramento del mondiale Supersport 300.

LA GARA DI CASA“Imola è la gara di casa per il team Puccetti Kawasaki, ci sono un sacco di fan e sponsor della squadra e mi piace davvero tanto quella pista”, ha dichiarato Sofuoglu al sito tedesco. Se Kawasaki sarà d’accordo, io sono pronto a partecipare come wildcard”.

Il pilota turco ha aggiunto che la questione è ancora in fase di trattative ma ha tenuto a specificare che: “Fisicamente sono in grado di fare delle buone performance in pista”.