Giornata infuocata in Argentina per le prove libere del mondiale Supersport che potrebbe decidersi già questo fine settimana, con Randy Krummenacher che punta a diventare il primo svizzero a vincere il titolo iridato. Alla fine del venerdì però è Corentin Perolari, alfiere del team GMT94 Yamaha a trovarsi in testa mentre lo svizzero del team Bardahl Evan Bros è terzo alle spalle del suo compagno di squadra Federico Caricasulo.

Perolari ha fatto segnare un grande giro nelle ultime battute della FP1. Federico Caricasulo invece è è stato protagonista della FP2. Il ravennate ha fatto segnare ottimi giri proprio sul finire della sessione e si è piazzato a soli 46 millesimi da Perolari.

BENE BADOVINI - Dopo essere stato al comando della FP1, Ayrton Badovini ha concluso la giornata al quarto posto mettendo però in mostra un grande ritmo sul tracciato argentino. L’italiano del team Team Pedercini Racing punta a conquistare un nuovo podio dopo quello di Magny-Cours.

Quinto posto per Jules Cluzel: il portacolori del team GMT94 Yamaha dovrà migliorarsi per tenere vive le sue speranze di titolo. Sesto tempo per il campione del mondo della Supersport nel 2017 Lucas Mahias, portacolori del Kawasaki Puccetti Racing team, che punterà a replicare la vittoria ottenuta a Magny-Cours.

LA TOP TEN - Bene anche la MV Agusta con Raffaele De Rosa, autore del settimo tempo davanti al poleman di Magny-Cours e vincitore della ESS Cup Kyle Smith. Peter Sebestyen (CIA Landlord Insurance Honda) è nono ed è la moto che porta le quattro case ad essere presenti nei primi dieci. Christian Stange ha completato la top ten.

Il rientrante Federico Fuligni si è assestato al ventunesimo posto, davanti ai connazionali Coppola e Sconza.

Qui la classifica delle prove libere.