Christoffer Bergman, svedese, 29 anni, è pronto a disputare la sua prima stagione completa nel mondiale Supersport in sella ad una Yamaha. Lo farà con il team polacco Wojcik, capitanato da Grzegorz Wójcik, reduce da alcuni bei risultati ottenuti nell’Endurance.

Bergman, originario di Säffle, è stato anche collaudatore per Öhlins e ora torna a far parte del mondiale Supersport, dove finora ha disputato in tutto 13 gare, di cui 9 nel 2016 e 4 l’anno successivo. Precedentemente, dal 2011 al 2015, ha corso nella Superstock 1000, conquistando un podio. Nel suo palmarès ci sono cinque arrivi in top ten.  

Nel 2020 il Wojcik Racing Team potrà contare sul supporto ufficiale di Yamaha, con il sostegno tecnico di Yamaha Europe e Yamaha Poland. 

PERCHE' BERGMAN - “Abbiamo riflettuto bene, abbiamo avuto abbastanza tempo per conoscerci a fondo e ho capito il suo grande potenziale”, ha spiegato il team manager Grzegorz Wójcik a proposito dei motivi che lo hanno indotto a scegliere Bergman. “L’anno scorso Christoffer ha vinto l’Alpe Adria Cup nella classe Superstock 1000. Le sue prestazioni in ambito Endurance sono eccezionali, capisce a fondo le dinamiche interne alla squadra a partire dal lavoro che facciamo tutti insieme oltre a condividere con noi la sua grande esperienza. In vista del 2020 la prorità del Wójcik Racing Team è il campionato del mondo: vogliamo far divertire gli appassionati di tutto il mondo”. 

“Sarà una stagione intensa. I preparativi per il debutto nel mondiale Supersport vanno avanti da alcuni mesi e sono contento del fatto che siamo riusciti a organizzarci bene”, ha commentato Bergman. “Non vedo l’ora di iniziare e farò del mio meglio per rendere davvero bella la stagione ormai alle porte”, ha concluso lo svedese.