Il team Puccetti non si recherà a Jerez, ma è appena tornato da Valencia. Al Ricardo Tormo hanno girato i piloti Supersport della formazione emiliana Kawasaki, traendo spunti interessanti per l’inizio della stagione.

Lucas Mahias, reduce dall’infortunio rimediato nel round finale della MotoE proprio sulla stessa pista, ha messo alla prova il dito martoriato; il francese è riuscito a girare con la sua Ninja ZX-6R, ripristinando il feeling desiderato in sella, senza patire dolori o fastidi.

Lucas, campione del mondo della 600 nel 2017 su Yamaha, è stato capace di vincere due gare dello scorso campionato, a Magny-Cours e a Losail. Per lui, la verdona non ha segreti: Mi sono ristabilito bene dopo l’infortunio di fine anno - ha detto Mahias a fine test - perciò, sono molto soddisfatto. Il lavoro con il team è stato proficuo, abbiamo sfruttato pienamente i due giorni a nostra disposizione. Adesso sono pronto per Portimao”.

Philipp Oettl, volto nuovo nella categoria, è atteso al varco. Dopo stagioni nel Motomondiale, il tedesco si sta ambientando bene nella sua nuova realtà: “Miglioro in sella e nel lavoro con la squadra - le parole del figlio d’arte di Peter - e sto pure imparando l’italiano. Voglio affrontare bene la stagione 2020, importante per la mia carriera di pilota”.

Il team Puccetti pronto a partire con Fores, Mahias, Oettl e Oncu