Figli d’arte crescono. E che figli: di Troy, in questo caso. Il cognome del papà? Bayliss (scusateci se è poco).

A Phillip Island vedremo in azione Oli, primogenito del tre volte iridato SBK, che debutterà nella Supersport mondiale. Una Yamaha R6 del team Cube Racing sarà portata in gara da Bayliss Junior sulla pista di casa, dove il ragazzino di Taree ha già corso più volte nel campionato nazionale.

Oli è pronto alla sfida: “Voglio arrivare preparato - le parole del pilota - ecco perché mi sto allenando duramente. Ho pensato che sarebbe stato bello provarci, voglio mettermi alla prova. Nel paddock ci sono meccanici che lavoravano con mio papà nei tempi della sua carriera; chissà, magari qualcuno di loro potrebbe anche aiutarmi. Io ce la metterò tutta”.

L’ultimo australiano ad aver vinto una gara mondiale sull’isola Down Under è Andrew Pitt, stagione 2008. Prima di lui, Josh Brookes, wild card 2004 con Honda, annoveriamo anche i nomi di Chris Vermeulen e Kevin Curtain. Tutti campioni australiani.