La griglia di partenza del mondiale Supersport 300 si arricchisce di un nuovo protagonista con l’arrivo di Tom Booth-Amos.

Il 23enne di Staffordshire ha vinto il titolo britannico della Moto3 nel 2017 in sella ad una KTM, l’anno successivo è passato al CEV, concludendo in 22esima posizione e nel 2019 ha disputato una stagione nel mondiale Moto3 con il team CIP-Green Power. Qui ha avuto l’opportunità di mettersi in luce e ha colto un ottimo ottavo posto nel Gran Premio d’Australia, transitando sotto la bandiera a scacchi a solo un secondo e mezzo dal vincitore Lorenzo Dalla Porta.

"Un grande cambiamento"


Tom Booth-Amos ha raggiunto l’accordo con il team RT Motorsports by SKM-Kawasaki, dove dividerà il box con Dorren Loureiro, Nick Kalinin e Dino Iozzo.

 “Sono davvero felice di poter far parte di RT Motorsports by SKM-Kawasaki”, ha detto Booth-Amos. “Per me si tratta di un grande cambiamento dato che arrivo dalla Moto3 e quindi ci sarà tanto da imparare.

"Voglio ringraziare Jeremy McWilliams, la squadra, Kawasaki e tutti quelli che mi hanno aiutato ad arrivare qui. Non vedo l’ora di iniziare questa avventura. Spero che tutti insieme riusciremo a fare un bel lavoro”.

Figli di Troy crescono: Oli Bayliss wild card mondiale