Sono tornate in pista a Jerez de la Frontera le derivate di serie del campionato del mondo Superbike. E con loro, anche le due classi “più piccole” come la Supersport600 che in questa prima mattina di prove libere ha visto Andrea Locatelli al comando con il miglior tempo firmato in 1:42.988.

La top ten delle FP1


Il pilota italiano del team Bardahal Evan Bros., dopo essersi allenato molto nel post lockdown decidendo di partecipare anche alla prima prova del CIV, è apparso fin da subito in ottima forma e il tempo registrato in questo primo turno di prove libere ne è la conferma. E' stato infatti l'unico a scendere sotto il muro dell'1:43.

Alle sue spalle, negli ultimi minuti a disposizione, si è portato Steven Odendaal (+0,411),mentre il tedesco Philipp Oettl ha chiuso terzo in 1:43.445.

In quarta, quinta e sesta posizione si sono piazzati invece Jules Cluzel (+0,463), Lucas Mahias (+0,589) e lo spagnolo Isaac Vinales (+0,730).

Nella top ten, oltre al già citato Locatelli, è riuscito a rientrare anche l'altro italiano Axel Bassani (Soradis Yamaha Motoxracing) che ha chiuso in nona piazza alle spalle di Corentin Perolari e davanti a Hikari Okubo.

Jerez, SSP600: Locatelli carico per la ripartenza

Gli italiani in pista


Dopo il primo turno di prove libere, restano più attardati in classifica Raffaele De Rosa in sella alla MV Agusta, che ha chiuso tredicesimo; il compagno di team Federico Fuligni ventesimo all'arrivo e con un distacco dal primo di tre secondi e mezzo, e Luigi Montella ventiquattresimo a +9,486. 

SBK Jerez: gli orari TV di Sky e TV8