L’inno italiano continua a risuonare nel Mondiale Supersport, grazie ad Andrea Locatelli. Il bergamasco, sempre più mattatore di questo inizio di stagione, dopo la vittoria di Gara 1 di sabato, completa l’opera vincendo anche Gara 2 davanti a Cluzel e De Rosa. Diamo dunque i voti ai protagonisti del primo dei due weekend di Aragon.

Andrea Locatelli - 10 e lode

E’ in uno stato di grazia e si vede. Il bergamasco, dopo la pole, fa sue entrambe le gare con una facilità quasi disarmante per il resto della griglia del Mondiale. Loka in Gara 1 fa sfogare un attimo i suoi avversari Cluzel e Mahias per poi salutarli e vincere la gara. In Gara 2 invece mette le cose in chiaro dopo poche curve bruciando Mahias e vincendo la gara con 2” di vantaggio. Prestazione maiuscola, e nel fine settimana si replica… 

Jules Cluzel - 9

Di più onestamente non può fare contro un Locatelli così in forma, nonostante una moto quasi alla pari di quella del suo compagno di marca. L’unica speranza che ha per impensierire il leader del campionato è che Loka si deconcentri pensando al futuro in Superbike l’anno prossimo…

Raffaele De Rosa - 8 

Dopo la squalifica in Australia ha inanellato una serie di buonissimi risultati conditi anche da due podi, il secondo proprio in Gara 2 ad Aragon per una bella doppietta italiana con Locatelli. Piccola pecca sono le qualifiche e soprattutto le partenze che lo costringono sempre a rimonte esagerate.

Philipp Oettl - 7 

Decisamente meglio il tedesco, rookie di categoria, rispetto al più esperto compagno di box Lucas Mahias, troppo pasticcione ed arrendevole. Philipp tira fuori una prova solida in entrambe le gare e senza errori, lottando per il podio sia in Gara 1 che in Gara 2 contro i più esperti della categoria come Cluzel e De Rosa.

Danny Webb - 7 

Due prove di carattere per il pilota inglese del team capitanato da James Toseland. Rientrare in pista dopo le corse su strada non è facile e lui ce la sta mettendo tutta per ripagare la fiducia del due volte campione Superbike.

Lucas Mahias - 6 

Non il solito Mahias che siamo stati abituati a vedere, forse ha perso qualcosa a livello di mordente rispetto agli anni scorsi nei quali era molto più combattivo e meno arrendevole. Troppo pasticcione in gara-1 con anche un contatto con Vinales, arrendevole in gara-2 dopo i sorpassi subiti da Cluzel e De Rosa

Isaac Vinales - 5,5

Onestamente ci si aspettava molto di più dal pilota di casa. Molto lontano dagli standard delle gare precedenti, si è ritrovato in solitario soprattutto in gara-2 con una quinta posizione abbastanza anonima. La rimonta di Gara 1 dopo il contatto con Mahias gli permette di guadagnare mezzo punto nella sua valutazione.

SSP300, Aragon: le PAGELLE