Dal ripescaggio alla vittoria. E’ l’incredibile parabola dello spagnolo Victor Rodriguez Nunez che, dopo aver vinto la Last Chance Race, ha centrato il primo successo in carriera regalando un altro grande sorriso al team italiano 2R Racing, riammesso dallo scorso weekend di Aragon dopo l’esclusione per il mancato rispetto del protocollo sanitario a Jerez.

SSP300 Teruel, Superpole: Sofuoglu poleman, Rodriguez Nunez ripescato

La gara 


Diametralmente opposta alla gara-1 di settimana scorsa nella quale Buis ha fatto il vuoto subito senza farsi riprendere, questa è stata più simile a gara-2, ovvero una gara di gruppo anche grazie alle tante Yamaha presenti nella testa del gruppo che sono riuscite a bloccare i vari tentativi di fuga delle più quotate Kawasaki.

E’ stato un continuo scambiarsi di posizioni durante la gara, con un Bruno Ieraci grande protagonista che ha comandato per un bel pezzo per poi chiudere in settima posizione alla fine dietro a Mika Perez. Assolutamente il migliore degli italiani Ieraci davanti a Thomas Brianti, secondo domenica scorsa. 

Gara che perde tanti protagonisti, tra i quali Okaya e Booth-Amos, che perde terreno dai primi in ottica mondiale. Fuori anche il francese De Cancellis, problemi per i nostri Aloisi e Sabatucci.

Gara di gruppo con piloti tutti vicini, tempi molto simili, nessun pilota con il passo per salutare il gruppo e vincere in solitario la gara. Pathos alle stelle come sempre nelle gare di questa categoria, molto tirate ed un po’ al limite per i vari contatti e sorpassi garibaldini.

Deroue e Buis, i due alfieri del team Motoport Kawasaki, provano a mettersi in testa alternandosi per vedere di andare via in coppia ma il loro progetto non riesce grazie appunto alle presenze di Orradre, Sofuoglu e Rodriguez Nunez. Anche Sofuoglu si mette in testa alla gara ma non riesce a durare più di un giro in testa perché viene passato da tutti grazie al gioco delle scie. 

Buis e Deroue comunque chiudono in terza e quarta posizione e, cosa più importante, davanti ad Ana Carrasco, quinta al traguardo che perde una manciata di punti dalla coppia olandese. 5 posizioni guadagnate dalla campionessa 2018 rispetto alla casella di partenza.

Ultimo giro


Ultimo giro di gara decisamente al cardiopalma. Sofuoglu sembrava destinato a vincere la sua seconda gara stagionale ma Rodriguez Nunez non era dello stesso avviso e ha battuto il turco in volata di 42 millesimi. Terzo e quarto i due olandesi di Motoport, Buis e Deroue con Ana Carrasco quinta. Perez chiude sesto davanti a Ieraci e Brianti, poi Kroh e Huertas a chiudere i primi 10. A punti anche Meikon Kawakami, Salac, Ton Kawakami, Orradre, penalizzato di 3” per aver infranto un articolo del regolamento, Diaz a chiudere i 15.

Altri italiani in classifica: 19° Gennai, 20° Coppola, 21° Grassia, 25° Mastroluca