E sono 9! Andrea Locatelli centra la nona vittoria consecutiva in questo Mondiale e mette una seria ipoteca sul titolo grazie anche all’uscita di Cluzel causa tamponata di De Rosa. Mahias, bravo a restare incollato il più possibile al bergamasco, chiude al secondo posto con Isaac Vinales terzo davanti ad Oettl. 

La gara


Inizio con il botto per questa seconda gara sul tracciato di Aragon. Isaac Vinales brucia tutti e si porta al comando seguito da Cluzel ed Andrea Locatelli, partito non benissimo ma bravo a stare con il suo rivale. Parte bene anche De Rosa che sgomita un po’ con Mahias tenendo bene la ruota dei primi.

Dura poco in testa Vinales con Cluzel e Locatelli che lo passano mentre Mahias e De Rosa sono sempre ai ferri corti. De Rosa passa sia Vinales e Locatelli e si prepara ad attaccare Cluzel sfruttando la spinta del motore della sua MV in staccata di curva 1. 

All’inizio del terzo giro succede il fattaccio. De Rosa sbaglia il punto di staccata di curva 1 forse ingannato da Cluzel e tampona il francese. Entrambi ruzzolano nella via di fuga con il pilota GMT94 che ha la peggio e viene trasportato via in barella tenendosi il piede sinistro, già infortunato più volte nel corso della carriera. Raffaele riesce a ripartire ma dopo un paio di giri è costretto al ritiro. 

Locatelli “ringrazia” per questo incidente e si ritrova in testa con Mahias incollato. Bravo il francese del team Puccetti a rimanere nello scarico della Yamaha numero 55 soprattutto nella prima parte del circuito, soffrendo poi nell’ultimo tratto di pista. 

La lotta dura per qualche giro fino a che a 7 giri dalla fine Loka stampa il nuovo record della pista in 53”990 piegando la resistenza di un coriaceo Mahias ed aprendo il gap. Da lì in poi il francese non riuscirà più a tenere il ritmo del bergamasco chiudendo la gara con oltre 6” di distacco dal leader. 

Con le prime due posizioni in ghiaccio, bella la lotta per il terzo posto con Oettl, Perolari, Vinales, Gonzalez, Soomer e Sebestyen. Tutti vicini e tutti al limite con un continuo scambio di posizioni durato fino agli ultimi due giri quando Oettl ha provato lo strappo sul gruppo per chiudere da solo al terzo posto.

Ultimo giro


Locatelli naviga solitario verso la nona vittoria in stagione con Mahias secondo ad oltre 6”. La battaglia per il terzo posto è ancora aperta con Oettl e Vinales ai ferri corti. Anche per il resto delle posizioni nella top 10 non si risparmiano con Perolari, Soomer, Gonzalez e Sebestyen.

La bagarre per il terzo posto termina al fotofinish con Vinales davanti ad Oettl per soli 32 millesimi, poi Soomer, Perolari, Sebestyen, Gonzalez, Odendaal e Webb a chiudere i primi 10. A punti anche Ruiz Carranza, Hendra Pratama, Bassani, Fuligni, Verdoia.

SSP600 Teruel, Gara 1: Locatelli colpisce ancora. De Rosa secondo