Dopo la battuta d’arresto in gara-1 ad opera di Andy Verdoia, l’Inno di Mameli è tornato a suonare in gara-2 grazie ad Andrea Locatelli che si è preso gara e titolo della Supersport con due round ancora da disputare prima di chiudere la stagione. Loka diventa dunque il primo italiano a vincere il titolo nel Mondiale Supersport

Diamo dunque i voti ai protagonisti di questo pazzo e rocambolesco round catalano! 

Andy Verdoia 10

Strategicamente perfetto in Gara 1 dove evitando di fermarsi al pit stop per cambiare le gomme, va a prendersi la prima vittoria in carriera in Supersport nella sua stagione da rookie di categoria. Chiude 14° Gara 2 ma va bene così per il francese prima di arrivare al suo round di casa. 

Andrea Locatelli 10

Che gli volete dire a questo ragazzo? Anche nella “sfortuna” di un quarto posto, trova il modo di gioire perché Mahias non riesce a recuperare punti pur chiudendo due posizioni davanti al bergamasco. Loka si rifà in gara-2 sempre davanti a Mahias prendendosi anche il titolo di campione del mondo nella sua stagione da rookie

SSP600 Catalunya: Locatelli vince Gara 2 e si laurea Campione

Kyle Smith 9

L’inglese ha il compito non facile di sostituire Cluzel sulla Yamaha del team GMT94 e non sfigura affatto prendendosi un bel terzo posto nelle condizioni estreme di gara-1. Una prestazione positiva considerando che era solo la prima uscita su quella moto… 

Kevin Manfredi 8

Il voto è più per la prima gara, chiusa al quinto posto alle spalle di Locatelli che per la seconda gara. Kevin ha dato prova del suo talento sotto l’acqua portando la Yamaha del team Altogoo, non certo la più performante, ad essere in top 5. 

Lucas Mahias 7

Doppio secondo posto a Barcellona per il francese che sperava in qualcosa di meglio per portare la sfida mondiale almeno al round di casa di Magny Cours. Rispetto alla scorsa stagione però, una crescita netta del pilota con la Kawasaki del team Puccetti.

Philipp Oettl 6,5

Voto soprattutto per Gara 2 chiusa alle spalle del compagno di box. Il tedesco ex Moto2 sta migliorando gara dopo gara e l’anno prossimo sicuramente sarà un pretendente al titolo mondiale della categoria. 

Raffaele De Rosa 5,5

E’ vero che ha chiuso al quarto posto Gara 2 ma da un pilota che conosce bene il circuito catalano ci si aspettava ben altro. E’ vero anche che la MV era abbastanza penalizzata sul lungo dritto di Barcellona…

Ana Carrasco sui social: “Ciò che non ti uccide, fortifica”