La pioggia continua a farla da padrona in quel di Magny-Cours, condizionando non poco la gara della Supersport 600, che prima ancora del via perde il Campione del Mondo Andrea Locatelli, incappato in una caduta nel giro di warm-up.

In una gara a eliminazione, condita da scivolate e spettacolari salvataggi, chi non avuto il minimo problema è stato Lucas Mahias, profeta in patria senza commettere la benché minima sbavatura. Alla guida di un motoscafo, più che di una Kawasaki, il francese del team Puccetti ha dettato il passo dall'inizio alla fine, martellando costantemente sul piede dell'1'54. Un ritmo impressionante, che non ha lasciato alcuna speranza di vittoria al poleman Kyle Smith (GMT94 Yamaha), secondo a 5"322 da Mahias.

Si conferma sul bagnato anche Hannes Soomer (Kallio Racing), che bissa il terzo posto di Gara 1 approfittando di un errore di Can Oncu (Turkish Racing Team), scivolato a pochi giri dalla fine, mentre occupava la terza posizione. Come dice l'estone nel parco chiuso, "Due podi sono meglio di uno".

Chiude in quarta piazza Steven Odendaal (EAB Ten Kate Racing), che la spunta dopo un duello con Kevin Manfredi (Altogoo Racing Team), decimo dopo una scivolata all'ultimo giro, che ha consegnato la quinta posizione a Karel Hanika (WRP Wepol Racing).

Sesto al traguardo Manuel Gonzalez (Kawasaki ParkinGO Team), che ha preceduto Oncu. Rientrato in pista dopo la caduta, il pilota turco è stato abile a rimontare nel finale e prendendersi la settima posizione all'ultimo passaggio, infilando Danny Webb (WRP Wepol Racing) e Hikari Okubo (Dynavolt Honda) nella chicane tra le curve 16 e 17.

Con soli 14 piloti al traguardo è lunga la lista dei non classificati, che annovera Isaac Viñales (Kallio Racing), Corentin Perolari (GMT94 Yamaha), Stephane Frossard (Moto Team Jura Vitesse), Loris Cresson (OXXO Yamaha Team Toth), Andy Verdoïa (bLU cRU WorldSSP by MS Racing), Peter Sebestyen (OXXO Yamaha Team Toth), Raffaele de Rosa (MV Agusta Reparto Corse), Alejandro Ruiz Carranza (EMPERADOR Racing Team) e la seconda MV di Federico Fuligni.

La classifica


SBK Magny-Cours: Rea fa 99 in Superpole Race ed è a mezzo passo dal 6° titolo