L’Inno di Mameli e la Marsigliese hanno risuonato a Magny Cours: Locatelli e Mahias si sono spartiti il bottino del penultimo round della Supersport ma il vero eroe di giornata è stato l’estone Hannes Soomer, salito sul podio in entrambe le gare. 

Diamo dunque i voti ai protagonisti di questo fradicio e rocambolesco weekend francese!

Andrea Locatelli 10


Il voto è più per Gara 1, vinta alla gande davanti all’eroe di casa Lucas Mahias per legittimare il titolo conquistato il round precedente a Barcellona. L’errore nel giro di ricognizione di gara-2 ci può anche stare in un campionato stra dominato.

SSP600, Gara 1: Locatelli è Acquaman a Magny-Cours 

Hannes Soomer 10


Più che Mahias il vero eroe di giornata è proprio lui. Soomer infatti centra due podi incredibili guidando in maniera impeccabile sotto l’acqua in entrambe le gare. La sua è una moto un po’ più vecchia rispetto alle altre ma Hannes non lo sa e va forte lo stesso 

Lucas Mahias 9


Bottino quasi pieno per il padrone di casa. Secondo in gara-1 e vittoria in gara-2 grazie al ko di Locatelli nel giro di ricognizione. Come regalo per la vittoria la promozione in Superbike sempre con il team Puccetti

SSP600 Magny-Cours, Gara 2: Mahias in solitaria. Locatelli cade prima del via

Kevin Manfredi 8


Da quando è entrato nel Mondiale Supersport ha sempre offerto prestazioni incredibili ed anche sotto l’acqua si è dimostrato un grande pilota. Anche cadendo, come in gara-2, è riuscito a portare a casa punti importanti per la classifica europea.

Kyle Smith 7


Meglio in gara-2 con il secondo posto finale che in gara-1. L’inglese, da sostituto di Cluzel, si è fatto comunque valere mostrando di che pasta è fatto cercando di guadagnarsi anche una sella per l’anno prossimo dopo le vicissitudini di questo inizio di stagione.

Deniz Oncu 7


Un piccolo squaletto sotto l’acqua il giovane turco, come a Valencia nel 2018 in Moto3. Molto bene in gara-1, chiusa al sesto posto, malino in gara-2 con una caduta mentre era in una buona posizione. Nel computo totale un weekend positivo.

Raffaele De Rosa 6


Weekend così così per il pilota campano di MV Agusta. Molto meglio gara-1 rispetto alla seconda frazione, chiusa anzitempo mentre era ai piedi del podio ed in battaglia con Manfredi ed Odendaal. 

Philipp Oettl 5


Weekend da dimenticare per il tedesco che sotto l’acqua ha faticato non poco a trovare il ritmo giusto chiudendo le gare sempre ai margini della top 10