Come vi abbiamo annunciato, il team ParkingGO passerà a Yamaha per il 2021 dopo una stagione con Kawasaki, che ha sancito il suo ritorno nel mondiale Supersport 600 con Manuel Gonzalez.

Il team principal Giuliano Rovelli ci ha già anticipato la sua soddisfazione per il rinnovo della partnership con Yamaha, e in particolare dell’interesse della Casa dei tre diapason per Manuel Gonzalez, essendo stato un pilota che ha partecipato al percorso di crescita Yamaha Blu Cru. 

Dieci anni dopo


distanza di 10 anni si ricostituisce così la collaborazione tra il team italiano 2 volte campione del mondo e la Casa giapponese, che nel 2011 portò al titolo mondiale Chaz Davies. 

Si tratta di un connubio molto forte, perché Yamaha Motor Company ha dominato la stagione 2020 della Supersport, mentre il team ParkinGO ha portato al debutto nella classe cadetta l’astro nascente del motociclismo spagnolo Manuel Gonzalez. Il più giovane campione del mondo nella storia del motociclismo ha concluso la sua prima annata nel mondiale Supersport al settimo posto ed è risultato il miglior pilota proveniente dalla Supersport 300. Ottima la sua costanza: ha preso punti su 14 dei 15 gli appuntamenti della stagione. 

Mentalità vincente


“Siamo lieti di dare il bentornato a ParkinGO e a Manuel Gonzalez nella nostra famiglia. Abbiamo avuto già una partnership di successo con il team di Rovelli alcuni anni fa e ricordiamo ancora il titolo WorldSSP con Chaz Davies”, ha detto Andrea Dosoli, Road Racing Manager di Yamaha Motor Europe.

“La loro professionalità, passione e impegno per scoprire e aiutare i giovani piloti di talento è fortemente in linea con i valori del nostro programma di corse bLU cRU. Manuel, nonostante la sua giovane età, ha dimostrato non solo una velocità incredibile ma anche maturità in gara e una mentalità vincente che gli consentiranno di ottenere ulteriori grandi risultati. Il team può contare sul nostro pieno supporto per realizzare questo sogno”, ha concluso Dosoli.

Gonzalez: "Non vedo l’ora di provare la nuova R6"


“Con questo accordo la stagione 2021 si prospetta davvero interessante”, ha aggiunto Manuel Gonzalez. “Voglio ringraziare Yamaha per l’interesse mostrato e per avermi scelto quale pilota ufficiale insieme al team ParkinGO con cui lavoro da 2 anni e con il quale ho vinto il mondiale nel 2019".

"Grazie ai tanti sacrifici e al lavoro che abbiamo fatto sino ad ora e che porteremo avanti per il 2021 possiamo aspirare al massimo. Adesso non vedo l’ora di provare la nuova Yamaha R6 in pista nei test invernali”.

Rovelli: "Possiamo tornare a lottare per il titolo"


"ParkinGO team è entusiasta di far parte a questo progetto perché lavoreremo a stretto contatto con Yamaha Motor Europe”, ha commentato Edoardo Rovelli team manager ParkinGO Yamaha.

Abbiamo vivi ricordi di questo binomio che nel 2011 ci portò a vincere il mondiale con Chaz Davies. Con un pilota forte e determinato come Manuel Gonzalez, i professionisti che compongono il nostro team, il supporto di Yamaha e di tutti i nostri storici partner tecnici possiamo tornare a lottare per il titolo, ha concluso Edoardo Rovelli.

SBK, Davies e Go Eleven a un passo dal sì, Barni prosegue il casting