Qualcosa si muove a Nieuwleusen, in particolare al quartier generale de team Ten Kate. Se infatti il progetto in Superbike resta ancora in forse, con le prossime settimane probabilmente decisive a riguardo, il ritorno in Supersport, la categoria dove il team olandese ha raccolto la maggior parte dei suoi successi, è invece realtà.

Il team Ten Kate schiererà nel prossimo campionato WorldSSP due Yamaha R6, una delle quali sarà affidata a Dominique Aegerter. Per il pilota svizzero si tratta dunque del debutto in categoria, dopo una lunga permanenza del paddock MotoGP, che lo vede tra l’altro ancora protagonista grazie all’impegno in MotoE con il team Intact.

Aegerter: "Voglio lottare per le prime posizioni in ogni gara"


“Sono molto felice di far parte di questo progetto – racconta lo svizzero – ed il mio obiettivo è quello di lottare per le prime posizioni in ogni gara. Sarà la prima volta per me una R6, ma l’esperienza maturata negli anni su diversi tipi di moto credo mi aiuterà a sentirmi rapidamente a mio agio. Avrò al mio fianco un team con grande esperienza e capacità, che certamente riusciranno a mettere subito nelle migliori condizioni tecniche”.

A gestire dal punto di vista manageriale il team della famiglia Ten Kate sarà ancora una volta Kervin Bos, che accoglie il neo acquisto Aegerter. “Il fatto che il team rientri in Supersport suona davvero bene. Abbiamo iniziato questo nuovo progetto con l’obiettivo primario di stare al vertice, ed anche per questo abbiamo voluto un pilota veloce ed esperto come Dominique. Il suo annuncio è solo il primo passo, dato che nell’immeditato futuro cercheremo di delineare tutto il nostro programma relativo a SSP e SBK".

Le prossime settimane saranno dunque molto importanti per la struttura olandese, che annuncerà il secondo pilota in SSP e, soprattutto, scioglierà la riserva sul già citato possibile progetto in Superbike. Tra i più interessati ovviamente Loris Baz, unico portacolori Ten Kate nel 2020 ed ancora in cerca di una sella per la prossima stagione.

SBK: Van Der Mark in BMW per vincere il Mondiale: “La M1000RR è incredibile”