Dopo aver vinto all’esordio a Jerez ed essendo risultato il più giovane vincitore in Supersport 300 con i suoi 16 anni, Unai Orradre, nonostante una stagione dai due volti, sarà una delle stelle del campionato nella prossima stagione e potrà contare ancora sul supporto del programma bLU cRU Yamaha al pari del suo compagno di marca Bahattin Sofuoglu

Nonostante le quattro gare (le due di Barcellona e le due di Magny Cours) decisamente sottotono anche a causa delle condizioni climatiche (leggasi pioggia), Unai è riuscito a chiudere la sua prima stagione Mondiale al settimo posto, portandosi a casa 101 punti ed anche due podi, Portimao ed Aragon. 

Le prestazioni messe in mostra nel 2020, soprattutto nella prima parte del campionato, gli sono valse la riconferma in seno al team MS Racing anche per la prossima stagione. Un’ottima iniezione di fiducia per lo spagnolo per spronarlo a fare ancora meglio rispetto al 2020. 

I protagonisti


Sono molto felice di proseguire il mio rapporto con bLU cRU nel Campionato WorldSSP300 anche per l’anno prossimo - ha detto Orradre - Penso che sarà una stagione davvero ottima e ci auguriamo di poter lottare per le posizioni di testa, vincendo altre gare e puntando al titolo. Grazie a Yamaha, al team Yamaha MS Racing e a tutti per il sostegno” 

A margine dell’annuncio, oltre allo spagnolo, hanno parlato anche Felix Garrido Rojo, team manager di MS Racing ed Alberto Barozzi, Racing Manager del progetto bLU cRU di Yamaha.

Félix Garrido Rojo, Team Manager di Yamaha MS Racing, ha affermato: “Siamo molto felici che Unai proseguirà con noi anche nel 2021. Continueremo a lavorare potendo contare sulla fiducia e sul progetto di Yamaha bLU cRU che sta dando a piloti come Unai una grande opportunità. È con noi dal 2019 e insieme abbiamo sollevato il titolo Junior nella Superbike spagnola. Quest’anno è stato autore di una partenza davvero ottima vincendo la prima gara in programma a Jerez in sella alla R3 GYTR e diventando il pilota più giovane a vincere una gara del WorldSSP300, mentre ha conquistato diversi podi nel corso dell’anno. È un pilota giovane e di grande talento che sta crescendo tanto e impara molto velocemente; è una persona fantastica e penso che abbia un grande potenziale. Il nostro obiettivo è continuare a farlo crescere e a prepararlo per le categorie superiori. Si è anche perfettamente integrato con il team: questo è un aspetto fondamentale per la sua confidenza. Colgo l’occasione per ringraziare Yamaha che continua ad avere fiducia in noi, soprattutto Alberto Barozzi e Andreu Aguilá. Sono molto orgoglioso di far parte della famiglia Yamaha bLU cRU.” 

Alberto Barozzi, Racing Manager bLU cRU, ha dichiarato: “Siamo molto orgogliosi che Unai continuerà la sua carriera nell'ambito del nostro programma bLU cRU. Fin dal suo debutto in questa classe, ha dimostrato di essere uno dei piloti di spicco e ha mostrato grandi progressi nel corso degli anni. Continuerà a ricevere consigli tecnici dalla Yamaha MS Racing e questo è un ottimo affare sia per il pilota che per il team, e sono abbastanza fiducioso che Unai avrà un'altra buona stagione a bordo della sua R3 GYTR. Ha imparato molto durante quest’annata compressa ed è già un vincitore di gara. Ci sono ancora cose da imparare, soprattutto sul bagnato, ma ora è più determinato e fiducioso di fare un altro passo avanti nelle sue prestazioni.

SS300, boom di iscritti anche nel 2020: qual è la formula magica?