Giorni densi di annunci per il team GP Project che, dopo aver ufficializzato l’ingaggio di Alex Diez, ha svelato oggi il nome del secondo dei tre piloti che comporranno la line - up 2021. Trattasi del riminese Alessandro Zanca, alla sua seconda stagione in Supersport 300.

Il classe 2004 non rappresenta una vera e propria new entry per il team di Spoleto, dato che le strade di Zanca e della squadra di Alessio Altai si erano già incontrato durante l’ultimo round della scorsa stagione, quando il classe 2004 è sceso in pista con una delle Kawasaki griffate GP Project, ottenendo tra l’altro il suo miglior risultato stagionale, riuscendo a conquistare un posto (tramite la last chance race) nelle gare principali.

Zanca: “Una grande occasione per crescere come pilota e come persona”


“Sono molto emozionato di poter annunciare il mio accordo con GP Project - racconta Zanca - dato che sarà un’occasione molto importante di crescita per il mio futuro. Già da Estoril mi sono trovato molto bene, trovando nei componenti del team professionalità e serietà, due cose fondamentali”.

Difficile al momento poter tracciare un obiettivo, se non quello di crescere appuntamento dopo appuntamento. “Sono sicuro che lavorando bene insieme potremo continuare a migliorare il risultato di Estoril: l’obiettivo è quello di poter crescere ed emergere sia come pilota che come persona. Darò il meglio di me e sono convinto di essere nel posto giusto per potermi esprimere al meglio”.

Soddisfatto ovviamente dell’accordo raggiunto anche il team manager del team spoletino Alessio Altai, alle prese con una rivoluzione del suo parco piloti.

“Alessandro è un pilota giovane, ma già con alcune importanti esperienze alle spalle: sono convinto che ci sia del potenziale inespresso in lui, che insieme possiamo esprimere al meglio. Conosce già sia la moto che il team, motivo per cui potremo fin da subito iniziare a lavorare al massimo - conclude Altai - sperando di ottenere importanti riscontri”.

SSP300, Carrasco: “Intervento riuscito. Sarò al 100% all'inizio della stagione”