Sedici anni. Tanto è passato dall’ultima apparizione di Michel Fabrizio nella Supersport mondiale. Un quinto posto finale nel 2005 con 5 podi prima del debutto l’anno successivo in Superbike sulla Honda del team DFX al fianco del grande Pierfrancesco Chili. 

A oltre tre lustri di distanza da quel giorno, il 36enne romano si rimette in gioco nel Mondiale di categoria con il team MotoZoo by Puccetti in coppia con il giovane giapponese Shogo Kawasaki per dare l’assalto al Mondiale nonostante i quattro anni di inattività. 

Le reazioni dal paddock


 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Michel Fabrizio (@michel_fabrizio)

Il post pubblicato dal pilota romano sul suo profilo Instagram, con l’intervista uscita sul numero di Motosprint in edicola da oggi, ha immediatamente scatenato i commenti degli appassionati e non solo.

Dai messaggi pubblicati traspare entusiasmo ed un po’ di scetticismo da parte di colleghi ed avversari, a cominciare da Loris Capirossi che ha commentato con delle faccine sorridenti, mentre il compaesano Davide Giugliano, con delle fiammelle, ha voluto dare il suo in bocca al lupo a Michel.

Ci sono anche il “perché no” di Andrew Pitt ed il “forte” di Jules Cluzel, prossimo avversario, oltre al “ci vediamo dentro” di Davide Pizzoli, rookie della categoria. Anche Charpentier, ex campione del mondo Supersport, ha voluto lasciare un messaggio di incitamento, commentando il post con la scritta "grande".

SSP: il ricordo indelebile di Andrea Antonelli