Anche quest'anno la griglia della Supersport 300 iridata sarà foltissima. La entry class del panorama SBK offre piloti provenienti da tutte le parti del Mondo, per uno schieramento di giovanissimi corridori vogliosi di entrare nel professionismo a due ruote.

Alla truppa si aggiunge James McManus, nordirlandese di nascita, per un cognome già sentito negli ambiti internazionali. Eugene ha partecipato a due edizioni complete del Motomondiale, prendendo il via nella 500 Grand Prix. Verrebbe da pensare che James ne sia il figlio, infatti, lo è: papà segue il pargolo sin dai primi metri in sella.

Il Team 109 Racing metterà a disposizione del giovane McManus una Kawasaki Ninja, già ben guidata nel British Supersport 300 e nell'ultimo appuntamento stagionale dell'Estoril: "Sarà per me il debutto in pianta stabile nel Mondiale - le sue parole - perciò mi sento carico ed eccitato. So già che mi aspetta una dura esperienza, ma proverò ad essere veloce già nei test prestagionali. Importante è, in questa categoria, acqusire presto un buon ritmo: ecco il mio obiettivo. Ringrazio il Team 109 Racing, assicurando il massimo impegno da parte mia".

Italia forza quattro: Samuele Cavalieri in SBK con il team Pedercini