Dopo l'esperienza con il team Machado nel mondiale Supersport 300 del 2020, quest'anno Marco Gaggi sarà impegnato sia nel campionato del mondo, sia nel CIV SSP300, sempre con il team MotoXRacing ed una Yamaha R3. Per il pilota di Fano si tratta di un ritorno nel campionato italiano, dove ha corso anche in PreMoto3 prima di approdare alla European Talent Cup.

Nonostante la stagione 2020 sia stata complicata a causa di numerosi fattori, il 17enne avrà così una doppia opportunità di rilanciare le proprie quotazioni nella classe leggera delle derivate di serie, potendo contare sul supporto tecnico di uno dei team di riferimento per quel che riguarda la crescita delle giovani promesse.

SSP300, Ana Carrasco: è quasi finita l’attesa per rivederla in sella

Il ritorno del numero 93


Dopo aver utilizzato lo scorso anno il numero 3, il pilota nato il giorno di Natale tornerà ad avere sulla carena il fido 93, già utilizzato in passato sia nel CIV che nella European Talent Cup. Avrà inoltre un pilota di assoluto livello al proprio fianco, ovvero il riconfermato Bahattin Sofuoglu, nipote del leggendario Kenan.

"Sono molto felice di accogliere in squadra un giovane promettente come Marco. La scorsa stagione ho avuto l'opportunità di vederne la crescita e sono sicuro di poterlo aiutare a continuare il suo percorso. Voglio ringraziare Gaman Racing per aver raggiunto questo ottimo affare, sperando di permettergli di proseguire la propria maturazione sportiva", ha detto il team manager Sandro Carusi.

ELF CIV, Moto3: Devis Venturato e Pos Corse ancora insieme per il 2021