Le due giornate di test a Misano hanno visto in pista, oltre a diverse squadre della Superbike, anche alcuni piloti della Supersport 600. Tra questi c'era anche Steven Odendaal, che quest'anno difenderà i colori del team Evan Bros con l'obiettivo di portare alla squadra il terzo titolo mondiale consecutivo dopo quelli ottenuti con Randy Krummenacher e Andrea Locatelli.

Il sudafricano sa di poter contare su un top team: "Le impressioni sono buone. Vedo un grande potenziale nel team e nella moto e, anche se ho ancora molto da imparare e devo adattarmi al loro metodo di lavoro, sono felice ed orgoglioso di far parte di questa squadra".

SBK test Misano, Rinaldi: “Siamo veloci su giro secco e passo gara”

"Sento un po' la pressione, ma..."


Per il classe '93 si tratterà della seconda stagione in Supersport 600: "Per me sarà il secondo anno nella categoria. Il 2020 è stato positivo, ma quest'anno sarà tutto diverso. Il team è il migliore e mi ha impressionato la loro efficienza, perchè sono tutti molto affiatati, che è la chiave per il successo. Sembra tutto perfetto e in questi test mi sono potuto concentrare quasi esclusivamente sul dare gas". 

Infine, il pilota di Johannesburg ha parlato della pressione che si sente correndo per la squadra campionessa in carica: "La scorsa stagione hanno vinto il mondiale, perciò sento un po' di pressione su di me, ma sono bravi a mettermi a mio agio e farmi stare tranquillo. Chiaramente, l'obiettivo è quello di arrivare davanti, ma il livello sarà estremamente alto, perciò ci sarà sicuramente da lottare".

SBK test Misano, Gerloff: “Al Curvone mi sono spaventato!”