Continua la sessione di test riservata al Mondiale delle derivate di serie sul circuito di Barcellona. Dopo la prima giornata di collaudi svolta ieri, le classi Supersport 600 e 300 sono tornate in pista oggi, in attesa di vedere in azione quasi tutti i team della Superbike tra mercoledì e giovedì.

SSP, Fabrizio: “Meglio Ninja o R6? Dipende dallo stile di guida”

Cluzel si conferma veloce


Dopo l’ottima prestazione di lunedì, Dominique Aegerter (Ten Kate Racing Yamaha) è stato il più veloce anche nella seconda giornata grazie al tempo di 1:44.220, un crono che permette allo svizzero di svettare anche nella classifica combinata.

Combinata nella quale rimane al secondo posto Jules Cluzel (GMT94 Yamaha), con il riferimento cronometrico di 1:44.355. Continua a ben figurare anche Randy Krumenacher (1:44.717), terzo nella graduatoria dei due giorni e solo 1 millesimo più veloce dell’altra Yamaha condotta dall’italiano Federico Caricasulo.

Chiude al quinto posto le due giornate di test Niki Tuuli in sella alla sua MV Agusta (1:44.797), poco davanti al terzetto di italiani formato da Luca Bernardi, Raffale De Rosa e Federico Fuligni.

Test finiti anzitempo per Odendaal


Non ha potuto prendere alla seconda giornata lo sfortunato Steven Odendaal: l’alfiere del Team Evan Bros è rimasto fermo ai box a causa di una lussazione alla spalla accusata ieri. “Non c’è molto da dire, sono cose che possono accadere”, ha dichiarato il sudafricano. “Ora devo solamente pensare a recuperare nel minor tempo possibile. L’inizio del campionato è ancora lontano e il team si è mostrato disponibile a cambiare il programma dei test, quindi ci sono tutti i presupposti per arrivare preparati alla prima gara della stagione”.

 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da WorldSBK (@worldsbk)

Sofuoglu svetta nella 300


Nella classe 300 è stato Bahattin Sofuoglu (Biblion Yamaha Motoracing) a chiudere in testa la due giorni di collaudi grazie al tempo di 1:54.867 fatto ieri segnare lunedì. Jeffrey Buis (Kawasaki MTM) è stato il più veloce della giornata di martedì, risultando secondo nella classifica combinata (1:55.163). Il primo degli italiani è Gabriele Mastroluca (ProGPRacing), decimo.

La classifica combinata della classe 600


La classifica combinata della classe 300