Gara diametralmente opposta a quella di ieri, con più bagarre e più colpi di scena. Dominique Aegerter vince la sua prima gara in Supersport dedicandola al suo connazionale Dupasquier, per Ten Kate è il primo successo dal ritorno nella categoria. Podio per Luca Bernardi, primo di carriera, e Philipp Oettl, Gonzalez quarto.

La gara


Partenza sulla falsariga di quella di ieri, ovvero con Caricasulo bruciato da Odendaal ed Oettl, con De Rosa subito alle spalle del connazionale. Cluzel invece nel panino con Aegerter, Bernardi, Gonzalez ed Oncu. 

Che sia una gara diametralmente opposta a quella di ieri lo si intuisce dal fatto che nelle prime battute Odendaal ed Oettl provano a scappare via, con De Rosa che ha il suo bel da fare per passare Caricasulo. Il pilota campano passa il connazionale al terzo giro mettendosi in testa l’idea di andare a prendere i due fuggitivi. 

Le Yamaha GMT94 diversamente da ieri faticano a stare a contatto con i primi e vengono risucchiate dagli inseguitori ritrovandosi a battagliare con Aegerter, Bernardi, Gonzalez ed Oncu. Il tutto mentre De Rosa vola e riduce il gap da quelli davanti. 

Raffaele riesce nel suo intento di recuperare su Odendaal ed Oettl e stare con loro. Aegerter si libera della compagnia delle due Yamaha GMT94 ed approfittando dei continui scambi di posizione tra Odendaal, Oettl e De Rosa, riesce ad agganciarli.

Pacchetto compatto con quattro piloti pronti a darsi battaglia per podio e vittoria, dietro altrettanti piloti agguerriti per le altre posizioni della top 10. Aegerter, De Rosa, Oettl ed Odendaal si scambiano più volte le posizioni aiutando gli inseguitori a rifarsi sotto.

Diventa dunque una gara ad 8 nella quale tutto può succedere e gli errori sono dietro l’angolo. Aegerter si mette davanti seguito da Odendaal e De Rosa, Oettl quarto davanti a Bernardi, Cluzel, Caricasulo e Gonzalez.

Scambi di posizione continui fino al terzultimo giro quando al Cavatappi scivola De Rosa lasciando campo libero ad Aegerter ed Odendaal, con Oettl che deve vedersela con le Yamaha di Cluzel, Bernardi, Gonzalez e Caricasulo.

Al penultimo giro Odendaal rompe gli indugi e passa Aegerter, lo svizzero però replica subito ricacciando il compagno di marca a più miti consigli. Dietro di loro infuria la battaglia con Oettl che ha il suo bel da fare con Bernardi e Gonzalez.

Ultimo giro


L’ultimo giro è un colpo di scena dietro l’altro. Cluzel finisce lungo in curva 1 e poi cade. Il francese riesce a tornare in pista chiudendo 12°. Dopo le prime curve Odendaal alza il braccio per segnalare un problema tecnico procedendo lentamente. Tutto ciò avvantaggia Aegerter che può volare indisturbato verso la prima vittoria di carriera in Supersport. Bernardi centra il primo podio alla quarta gara ed Oettl completa il terzetto. Miglior risultato in carriera per Manu Gonzalez mentre Odendaal ritorna ai box senza passare dal traguardo.

Classifica di gara-2


SSP600 Estoril, Gara 1: terzo acuto di Odendaal, podio per Cluzel