Gara 2 da cuore in gola per la Supersport 600 a Magny Cours, non solo per l’azione in pista. A tenere tutti col fiato sospeso sono stati Luca Bernardi, Jules Cluzel e Dominique Aegerter, protagonisti di un pauroso incidente nel corso del primo giro. Se lo svizzero ha potuto rialzarsi e tornare ai box, Luca e Jules (coscienti) sono stati portati al centro medico per ulteriori accertamenti, prima di essere trasferiti all'ospedale di Nevers.

L’incidente ha richiesto l’esposizione della bandiera rossa, prima di consentire ai piloti di schierarsi nuovamente in griglia per disputare la gara su distanza ridotta a 12 giri.

 

SBK, Magny-Cours: Razgatlioglu batte Rea nella Superpole Race

Bene Oncu


La ripartenza ha dato vita a una sorta di Sprint Race, che ha visto la vittoria di Manuel Gonzalez al termine di un duello stellare con Aegerter decisosi solamente nelle ultime curve. Per lo spagnolo si tratta della prima vittoria nella categoria.

A completare il podio troviamo Can Alexander Oncu, per la prima volta a podio nella SSP600. Quarto posto per Phlipp Oettl, mentre Niki Tuuli è quinto. Steven Odendaal conclude negativamente il weekend con un sesto posto.

Federico Caricasulo, settimo, è il primo degli italiani davanti ad Andy Verdoia e Raffaele De Rosa. Peter Sebestyen chiude la top ten seguito da Kevin Manfredi.

In virtù dei risultati odierni, Aegerter allunga nel Mondiale portando a 62 i punti di vantaggio su Odendaal.

SSP600, Michel Fabrizio dopo l'incidente: “Come sto? Come la mia moto!”

La classifica