Il brutto incidente che aveva coinvolto Luca Bernardi, Dominique Aegerter e Jules Cluzel durante Gara 2 della Supersport 600 a Magny Cours ha costretto il pilota di San Marino a trascorrere la notte tra domenica e lunedì all'ospedale di Nevers dove, dopo alcuni test, sono emersi i segni lasciati dalla caduta sul corpo del portacolori CM Racing.

SBK Magny-Cours, Rea vuole il titolo: “Non mollerò fino alla fine”

Tempi di recupero da valutare


Secondo quanto riferito dallo stesso team, Bernardi ha riportato la frattura della vertebra T12, evidenza che ha richiesto il trasferimento di Luca presso l'ospedale "Bufalini" di Cesena.

Da qui inizierà il percorso di recupero che, con tutta probabilità, costringerà Luca a saltare gli appuntamenti di Barcellona, Jerez e Portimao. Una brutta tegola, arrivata nel momento in cui il #29 stava mostrando grandi cose: dopo i podi di Estoril e Misano, Bernardi aveva conquistato proprio in Francia la prima pole position nella SSP600, prima di rimediare l'infortunio che lo terrà lontano dalle gare per un po'.

SBK, Razgatlioglu e il suo “stoppie”. Secondo voi è pericoloso?