Aveva fatto accuratamente i conti, evitando di compiere calcoli ed attaccando, nell'ipotesi - per lui peggiore - di una doppietta da parte di Odendaal: Dominique Aegerter salterà il round catalano della Supersport, poiché impegnato nella MotoE iridata di Misano.

Appunto: sapendo che avrebbe lasciato la Yamaha R6 nelle mani di un sostituito, eccolo qui, lo svizzero ha accumulato più punti che mai, vincendo dove poteva, giungendo sul podio in altre occasioni. Sicché, il vantaggio nei confronti del sudafricano Steven è oggi di 62 lunghezze. Qualora la punta Evan Bros siglasse una doppietta, il vertice della classifica sarebbe comunue mantenuto.

Il gatto non ci sarà ed i topi balleranno, ma quanto e come? Abbiamo stilato una ipotesi, tuttavia non è detto che si concretizzerà. Aegerter non ci sarà al Montmelò, questo è certo, però per Odendaal si prevede un weekend in cui sudare più di una tuta in pelle.

Steven, attenzione a Krummenator, a Gonzo e pure alle Ninja


Randy, titolato Supersport 2019, ritroverà alcuni elementi coi quali realizzò l'impresa due anni fa. Con una Yamaha R6 dimostratasi competitiva nelle mani del rookie Luca Bernardi, Krummenacher avrà modo di riscattare una mezza stagione un po'... così così.

Occhio pure a Manuel Gonzalez, rivelazione di Magny-Cours. Lo spagnolo, prossimo alla Moto2, giocherà in casa, come lo farà a Jerez, del resto. Il suo obiettivo è chiaro: lasciare la classe di mezzo delle derivate facendo meglio possibile, ovvero, ripetere la vittoria ottenuta in Francia.

Cambiando colore, le Kawasaki partono riponendo grandi speranze nel duo Puccetti, fortissimo con il tedesco Phillip Oettl, forte con il turco Can Oncu. Le Ninja, magari, soffriranno nel dritto, ma in curva volano. Atteso pure Michel Fabrizio, sfortunato nell'ultima uscita stagionale. Vogliamo il numero 84 ed il G.A.P. MotoZoo Racing con grande entusiasmo.