La gara unica della Supersport 600 sul circuito di Jerez de la Frontera (la cui gara del sabato è stata cancellata in seguito alla scomparsa di Dean Berta Vinales) non ha avuto storia. Fin dalle prime curve, infatti, Dominque Aegerter ha salutato il resto del gruppo andando a vincere in solitaria con ampio margine in sella alla Yamaha R6 del team Ten Kate, estendendo ulteriormente la propria leadership in campionato.

Alle spalle del pilota svizzero ha chiuso Philipp Oettl, scattato dalla pole position e autore di una gara senza sbavature con la Kawasaki del team Puccetti, a precedere Niki Tuuli che riporta l'MV Agusta F3 sul podio come già accaduto la scorsa settimana a Barcellona, avendo la meglio su Manuel Gonzalez al termine di un acceso duello tra i due.

SBK, Jerez: Razgatlioglu piega ancora Rea e vince Gara 1

Caricasulo in top five, Odendaal solo ottavo


In top five anche Federico Caricasulo, che dopo essere scattato dalla prima fila chiude quinto precedendo sotto la bandiera a scacchi Can Oncu e Raffaele De Rosa. Non semplice invece la gara di Steven Odendaal, mai protagonista quest'oggi, il quale si è dovuto accontentare dell'ottavo posto davanti alle due GMT94 di Stefano Manzi e Jules Cluzel.

Da segnalare la caduta di Randy Krummenacher nelle battute conclusive della gara mentre era in lotta con Odendaal, mentre chiude a punti in 14esima piazza Federico Fuligni. 17esimo Kevin Manfedi, 19esimo Leonardo Taccini, mentre si è ritirato anzitempo Luigi Montella.

Da segnalare inoltre che, oltre a Michel Fabrizio, che ha annunciato anche il proprio ritiro dalle competizioni, non ha preso il via neanche lo spagnolo Marc Alcoba.

La classifica della gara


SSP, Sofuoglu: "Bene la nuova Supersport, ma Kawasaki ha bisogno di una nuova moto"