SSP, Odendaal e Oettl chiamati al "Miracolo di Portimao"

SSP, Odendaal e Oettl chiamati al "Miracolo di Portimao"© GPAgency

Con Dominique Aegerter in fuga verso il titolo, Steven e Philipp "rischiano" di giocarsi solo il secono posto in campionato, nell'attenzione di difendersi da Manuel Gonzalez. Nuovo regolamento atteso nel weekend 

29 settembre

Dominique Aegerter 327, Steven Odendaal 265, Philipp Oettl 217 e Manuel Gonzalez 216. Eccovi elencata la classifica Supersport dei primi quattro attualmente piazzati in campionato. Quali di queste posizioni potranno essere sovvertite? Considerando il trend visto ad oggi, sono aperte le lotte per la piazza d'onore e medaglia di bronzo.

Perché lo svizzero del team Ten Kate, oltre ad essere leader difficilmente contrastabile, si sta involando verso il titolo di categoria. D'accordo, i 150 punti ancora da assegnare tra Portimao, San Juan de Villicum e Mandalika tengono aperti i giochi, ma voi ci credereste davvero?

Semmai, dovrebbero crederci Odendaal e, al limite ma propio limite limite, Oettl. La matematica è mera o opinione o lumino di speranza per il sudafricano e il tedesco? Vedremo. Anche se, così a sensazione e ricordando la fuga di Jerez, la Yamaha numero 77 appare favorita e papabile mattatrice.

In attesa del nuovo regolamento, si prenota una sella 2022


Si preannuncia uno scenario futuro modellabile di volta in volta. Ovvero, una Supersport pronta sì al cambio, tuttavia da vivere di passo in passo, senza compierne uno più lungo della gamba. L'indiscrezione ventilataci parla di doppia classifica 2022, con le 600 quattro cilindri - leggermente modificate - a costituire il vero Mondiale.

Le new entry, invece, faranno parte di una classifica separata. Quindi, Ducati 955 bicilindrica, Triumph 763 a tre cilindri, MV Agusta 800 tricilindrica e Aprilia V2 da 660 centimetri cubi se la vedranno sì nel gruppo promiscuo, però faranno storia a loro. 

In tutto questo, pensando a cosa accadrà e senza riuscire a prevederlo, i piloti si stanno organizzando. Ad esempio, il kawasakista Philipp Oettl cerca una Ducati. In realtà la cercano in tanti, ma ne vedremo al via 5 o 6. Mica poche, per una Marca bolognese pronta al rientro nella classe media delle derivate.

Alberto Surra e VR46 Riders Academy ufficialmente insieme

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi