Dopo il tragico weekend di Jerez con la morte di Dean Berta Vinales, la Supersport 300 prova a ripartire presentandosi a Portimao per l’ultimo round stagionale nel quale si assegnerà il titolo tra i due compagni di box MTM Kawasaki Huertas, leader della classifica, e Jeffrey Buis, campione uscente. 

La sorpresa dei primi due turni di libere è però un’altra Kawasaki, quella di Tom Booth-Amos, al rientro dopo l’infortunio di un paio di gare fa. L’inglese ha preceduto gli spagnoli Adrian Huertas, capo classifica con 36 punti su Buis, e Iglesias.

Quarto tempo per l’uruguagio Llambias con la Yamaha a precedere le altre due Kawasaki MTM, quella di Meuffels e del campione uscente Buis. Settimo tempo per Bruno Ieraci davanti all’altro italiano Kevin Sabatucci, ex compagno di Berta Vinales. Bahattin Sofuoglu e Perez Gonzalez chiudono la top 10. 

Seguono Mastroluca, Di Sora, Okaya, Bijman, Steeman, Meikon Kawakami, Konig, Geiger, Coppola e Zanca a completare i primi 20. Poi Ruiz, Ton Kawakami, Khouri, Ana Carrasco, Markarian, Millan Gomez, Garcia, Svoboda, Gennai, Gimbert, Gaggi, Mogeda, Alonso, Palazzi, Perez Selfa, Frappola, Kocourek, Saiz Marquez, Duarte, Borges, Romero, Offer.

Classifica combinata FP1+FP2


SSP300, a Portimao sarà "festa" per Adrian Huertas?