A volte il fattore campo conta anche nel motociclismo, soprattutto quando un pilota può correre sul circuito di casa, di cui conosce evidentemente ogni centimetro di asfalto. E’ il caso di Lucas Mahias, centauro francese e campione della Supersport Francia 2014, che solo due giorni fa è entrato nel team ufficiale Yamaha per sostituire l’infortunato Florian Marino. E Mahias ha fatto valere proprio il fattore campo, piazzando la pole position in Superstock 1000 con un fantastico 1:39,922, unico pilota a scendere sotto il muro del minuto e 40 secondi.

La sessione di qualifica della STK 1000 è stata disputata su pista asciutta, dopo la pioggia caduta in mattinata e ha vissuto l’unico imprevisto nell’esposizione della bandiera rossa a cinque minuti dalla fine a causa della brutta caduta di Roberto Mercandelli, che pare essersi infortunato ai polsi ma ha comunque abbandonato il circuito camminando sulle sue gambe. Ad ogni modo, al secondo posto si è piazzato Raffaele De Rosa con la BMW, mentre dalla terza piazza scatterà Jeremy Guarnoni, staccato di soli 77 millessimi. Solo sesto qualificato, infine, il leader del mondiale Leandro Mercado, leader del mondiale con la sua Ducati.