L’assegnazione del titolo di Campione del Mondo della Superstock 1000 è rimandata a Jerez de la Frontera, dove si preannuncia una gara infuocata tra Raffaele De Rosa e Leando Mercado, che ora sono staccati di soli 7 punti, con il primo che ha dimezzato il distacco sul secondo. De Rosa, infatti, si è classificato terzo mentre Mercado non è andato oltre il settimo posto. Ma lotta per il campionato a parte, è stato Lucas Mahias il vero protagonista della gara, che è riuscito a dominare dall’inizio alla fine sfruttando la perfetta conoscenza del circuito di casa.
 
Così Mahias porta a due le vittorie in Superstock – la prima a Misano - peraltro su due gare disputate. Una vittoria mai in discussione, sin da quando al primo giro alla prima staccata all’Adelaide Mahias ha passato De Rosa con una grandissima frenata all’esterno. A questo punto si spiega perché il prossimo anno correrà in Supersport con la Yamaha ufficiale. A nulla sono serviti gli sforzi di Razgatlioglu e di De Rosa, che anzi si sono rallentati a vicenda nel tentativo di superare il pilota francese; alla fine comunque il pilota turco ha avuto la meglio.
 
Al quinto posto si è piazzato Tamburini con Jeremy Guarnoni alle sue spalle, seguito da Riccardo Russo. Settimo, come detto, Mercado che è rimasto davanti al suo compagno di squadra Ruben Rinaldi. Chiudono la top ten Black e Suchet.