Lo Junior Team Ducati ha fatto il suo esordio nel Campionato FIM Superstock 1000 lo scorso anno e ha subito lottato per il titolo con Leandro Mercado. Adesso rinnova la sfida con una compagine rinnovata: confermato Michael Ruben Rinaldi, mentre l’australiano Mike Jones sostituirà l'argentino.
Michael Ruben Rinaldi l’anno scorso ha terminato sesto in campionato e vuole sfruttare la continuità a livello tecnico per correre stabilmente al vertice.
 
“Sono molto contento di avere l’opportunità di disputare un’altra stagione con l’Aruba.it Racing - Junior Team”, ha detto Rinaldi. “Nel 2016 abbiamo fatto molta esperienza, ora dobbiamo dimostrare di avere imparato dai nostri errori e di essere cresciuti, per raccogliere sempre i risultati in linea con il nostro potenziale. Mi sono sempre trovato molto bene con tutta la squadra, e sentire di avere la loro fiducia è importante. Inoltre la continuità a livello tecnico e umano rappresenta un vantaggio da sfruttare. Abbiamo già iniziato la preparazione e non vedo l’ora di iniziare il campionato”.
 
Jones, pupillo di Troy Bayliss, ha vinto il titolo del campionato Superbike australiano nel 2015. L’anno successivo ha poi debuttato con successo sia in WorldSBK che in MotoGP con Ducati, riuscendo ad andare a punti in entrambi i campionati nonostante abbia preso parte soltanto a tre round in totale. L’australiano ha l’obiettivo di stare tra i protagonisti fin dall’inizio della stagione. 
 
“Sono entusiasta di poter prendere parte al Campionato Europeo Superstock 1000 con i colori di Aruba.it Racing”, ha dichiarato Jones. “Per me è un privilegio poter competere all’interno di un team così professionale, su una moto competitiva come la Panigale R, con la quale peraltro ho già esperienza. Voglio sfruttare questa opportunità per migliorare le mie doti di pilota correndo su piste nuove e contro avversari di alto livello. Non vedo l’ora di intraprendere questa nuova avventura e farò del mio meglio per ricambiare la fiducia ottenendo dei bei risultati”.
 
“Abbiamo iniziato questa avventura con grande entusiasmo, sfiorando l’obiettivo del titolo nell’anno d’esordio del team, ma non ci accontentiamo”, ha aggiunto Daniele Casolari, titolare Feel Racing. “Anzi, rilanciamo la sfida per tentare di completare il lavoro, schierando due giovani di talento. Mike è da qualche tempo nell’orbita Ducati, e mi ha impressionato molto quest’anno, mostrando grande velocità e capacità di adattamento a contesti tecnici molto diversi tra loro. Michael ha maturato grande esperienza nel 2016, e siamo fiduciosi che grazie a questa sia in grado di trovare una costanza di rendimento degna del suo talento, che non è mai stato in discussione. Per entrambi, l’obiettivo è vincere delle gare e puntare al titolo”.