Jorge Lorenzo: “Mio padre sergente, è stato lui a mettermi in MotoGP: era la sua passione”

Il 5 volte campione del mondo da quando ha smesso di correre in MotoGP si gode la sua vita da manager a Lugano. Ospite del programma spagnolo Espejo Público, ha raccontato i suoi inizi di carriera, confessando soprattutto di aver vissuto la passione per le due ruote come un dovere imposto dal padre, José Manuel Lorenzo, più che un piacere. Un’educazione da sergente, fin troppo rigida, che senza dubbio ha portato a vittorie e titoli memorabili ma che ha pesato tanto sull’infanzia e sulla vita del maiorchino. Un modello che Jorge non ha intenzione di seguire se mai gli dovesse capitare un figlio: "Se mai ne avrò uno farò di tutto affinché non diventi un pilota“