MotoGP Aragon: anteprima, meteo e curiosità sul tracciato spagnolo

MotoGP Aragon: anteprima, meteo e curiosità sul tracciato spagnolo

La lotta al titolo riparte dal Motorland di Aragon. Quartararo ne uscirà da leader? Le Ducati sulla carta non sono le favorite, al contrario di Suzuki e Honda... Marc Marquez riuscirà ad ottenere la settima vittoria su questo tracciato?

Le Suzuki le favorite su tutti


Per rispondere a queste domande possiamo provare a dare uno sguardo al 2020, quando le gare che si disputarono su questo circuito furono due: in entrambe non c'è dubbio che le Suzuki furono le moto che si comportarono meglio in pista. Nella prima gara fu Alex Rins ad ottenere la vittoria con Joan Mir terzo, mentre nella seconda l'ordine di arrivo fu: Franco Morbidelli in sella alla Yamaha del team Petronas con Rins secondo e Mir terzo. Senza dubbio le Suzuki restano le favorite anche in questo 2021 dato che Morbidelli sarà ancora “out” a causa dell'operazione al ginocchio. Il GP di Aragon 2020 portò alla ribalta anche Alex Marquez che l'anno scorso correva nel team Honda Factory. Per lui arrivò un bellissimo secondo posto: quest'anno potrà ripetersi? Forse no, visto che i risultati al team LCR Honda sono veramente scarsi, purtroppo, con diverse cadute e un sesto piazzamento come miglior risultato. Quello che è certo, però, è che potrebbe esserci un altro Marquez sul podio di Aragon 2021, ovvero Marc, che ama particolarmente questo tracciato e sul quale ha vinto sei volte. Nonostante la sua forma fisica non sia ancora al 100%, lo spagnolo ha fatto notevoli passi avanti dal suo rientro in Portogallo in questa stagione e non c'è dubbio che le carte in regola per uno dei tre gradini del podio le abbia: riuscirà però a contenere la sua foga che fin troppo spesso lo porta a cadere in gara? Chissà...

Ma se fin'ora abbiamo parlato del passato, non possiamo non tenere in considerazione i risultati di questo 2021: Fabio Quartararo sta portando avanti un ruolo di marcia davvero impressionante riuscendo a vincere anche su tracciati non proprio “amici” per lui. Aragon sembrerebbe uno di questi, ma il suo ottimo stato di forma fisica e mentale potrebbe portarlo a far bene anche qui. Da non dimenticare, l'avversaria principale di Yamaha, ovvero la Ducati. Bagnaia, Miller, ma anche Zarco e Martin hanno tutti voglia di riscatto dopo il GP di Silvertone che ha lasciato a tutti un retrogusto amaro. La Desmosedici non sembra trovarsi bene ad Aragon, ma quest'anno ha dismostrato di girare forte anche su tracciati non prediletti, quindi ci aspettiamo di vedere i piloti in rosso nelle posizioni che contano.

Con loro, all'appello, non possiamo dimenticare anche le Honda, le KTM, le Yamaha Petronas e soprattutto l'Aprilia. In questa stagione la lotta ai vertici è più accesa che mai e dopo il terzo posto ottenuto a Silverstone da Aleix Espargarò lo spagnolo sarà sicuramente carico per regalare nuovo spettacolo. In più, da non dimenticare anche l'esordio ufficiale di Maverick Vinales proprio con la RS-GP. Non c'è dubbio che il weekend sarà imperdibile!

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi